5 risposte a "Star Trek: Voyager – S01E09, Post mortem"

  1. Che questa serie fosse ancora “giovane” lo dimostra anche il modo in cui viene qui trattata la tematica post-mortem, appunto: lo stesso Brannon Braga, evidentemente ancora alla ricerca di un approccio adatto a non far sembrare gli episodi delle mere fotocopie di quelli di TNG e DS9, fatica a dare un vero spessore al tutto e, se non fosse per la convincente performance dei protagonisti (Jerry “Deep Throat” Hardin in testa) principali, si potrebbe tranquillamente passare oltre… fortunatamente il tema verrà trattato ancora in modo più maturo -nonché, almeno in parte, più amaro- quando ci sarà di mezzo Neelix. Quanto alla filosofia Trek circa l’aspirazione senziente al raggiungimento di stadi successivi e non più necessariamente legati alla corporeità, la troverai pienamente rispettata pure in Voyager, in special modo riguardo a un personaggio al quale ti consiglio di non affezionarti troppo (chi sarà mai?) 😉

    Piace a 1 persona

    1. Eh, non lo so! La mia Kes? Per ora è il mio personaggio preferito e si è accennato a dei suoi poteri mentali… ma in realtà spero vanamente che Janeway se ne vada in un’altra dimensione e venga rimpiazzata con un capitano degno di questo nome! Ma so che non succederà! X–D

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...