Star Trek: Voyager – S04E22, Indimenticabile

star-trek-voyager-unforgettable-splashQuesto episodio è effettivamente indimenticabile, come dice il titolo (fedele traduzione dell’originale Unforgettable), ma solo e soltanto per la sua guest star che mi è risultata familiare sin dall’inizio… guardando l’episodio, tutto il tempo mi sono chiesto dove l’avessi già vista finché alla fine non ho cercato il suo nome: Virginia Madsen. Che è uguale identica al ben più famoso fratello Michael Madsen tanto caro a Quentin Tarantino! Ecco perché mi sembrava di conoscerla!

C’è qualcos’altro da dire di questo episodio? Temo di no. La USS Voyager trova un’ennesima civilizzazione più tecnologicamente avanzata della Federazione con dispositivi di occultamento portatili e navi invisibili e con addirittura la capacità di cancellare la memoria non solo di altri umanoidi, ma anche dei loro computer! Se vi sembra un tantino esagerato, sono d’accordo: lo è. Soprattutto perché tutto è finalizzato al mettere in scena l’ennesima storia d’amore usa e getta, stavolta con Chakotay protagonista. Tutte quelle baggianate tecnologiche servono così a giustificare un innamoramento che quindi avviene non nel giro di poche ore (come spesso accade in Star Trek), ma nel giro di ben due settimane che però non vediamo e che i membri dell’equipaggio della Voyager non ricordano di avere vissuto.

Tutto il resto è noia, come cantava Franco Califano. Non solo non ho trovato credibile la storia d’amore tra Chakotay e Kellin (la Madsen, appunto), ma mi sono sembrate ridicole anche le parti di contorno con Janeway che accetta di buon grado che nel computer di bordo si immetta un virus alieno capace di cancellare ogni traccia del passaggio degli abitanti del pianeta Ramura di cui Kellin fa parte. Anche ammesso che creda alla storia dei feromoni che cancellano la memoria, davvero il capitano della USS Voyager si può permettere una cosa simile? E se Kellin e compagnia avessero mentito? Potrebbe essere una storia elaborata per prendere possesso della nave come già hanno fatto tanti in passato (un esempio? Lo zoo, terza stagione)!

Per non parlare di Chakotay stesso che per una volta invece di farsi guidare dal suo istinto e dal suo animale guida decide di mettere in discussione tutto ciò che l’innamorata Kellin gli dice sulla storia d’amore che hanno vissuto ma di cui lui non ricorda niente. Sembra quasi che gli sceneggiatori facciano fatica a tener traccia delle caratteristiche dei personaggi della serie! Se fosse stato Tuvok non mi sarei sorpreso di questo comportamento, ma Chakotay… mi sarebbe piaciuto se si fosse lasciato andare un po’ di più, in linea con quanto visto fino ad ora!

Ma poi non ho capito una cosa… perché quando Kellin fa il suo lavoro e riporta a casa dei suoi compatrioti sulla Voyager nessuno fa una piega (anzi, nasce la prima storia d’amore con Chakotay), e poi quando Curneth (Michael Canavan) fa lo stesso lavoro per riportare a casa Kellin viene sbattuto in prigione? Non ha molto senso, o mi sono perso qualcosa? Ciao!


Episodio precedente: Direttiva Omega

Episodio successivo: Testimone oculare


4 risposte a "Star Trek: Voyager – S04E22, Indimenticabile"

  1. Episodio non indimenticabile -con l’ennesima ipertecnologia aliena che, in fondo, rimane ancora l’elemento più interessante rispetto a tutto il resto- quanto avrebbe potuto essere (Virginia Madsen a parte 😉 ), accompagnato da un Chakotay che gli sceneggiatori fanno muovere un tantino a casaccio… Peccato, perché da Garak alla regia ci si poteva in effetti attendere qualcosa di meglio (infatti a dirigere c’è nientemeno che Andrew J. Robinson in persona, e cioè il nostro cardassiano preferito di DS9)! 😉

    Piace a 1 persona

    1. Non c’avevo fatto caso! Grande Robinson! Che poi lui non ha fatto nemmeno un cattivo lavoro, non era un episodio semplice da rendere sullo schermo con la sua trama inutilmente complicata… Ma qui si nota che il personaggio di Chakotay è proprio allo sbando. Ultimamente usato molto poco, e male, adesso comincio a capire il perché dei malumori di Beltran!

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...