The X-Files – S02E21, Il gemello dannato

Di Chris Carter si potranno dire molte cose, ma non che non avesse coraggio. Far cominciare un episodio con la morte di un bambino di due anni non è esattamente lo standard per una serie televisiva statunitense! Ed è proprio così che comincia The Calusari (orrendo titolo italiano: Il gemello dannato), scritto da Sara B. Charno, ed è questo uno dei pochi episodi della serie scritti da una donna.

E la morte del piccolo Teddy Holvey non è che l’inizio di una storia che falcidia un’intera famiglia! Ma per evitare spoiler, lasciatemi semplicemente descrivere questa famiglia. Lui (Ric Reid) è un impiegato federale (da qui il coinvolgimento di Mulder e Scully), lei (Helene Clarkson), rumena, si è portata in casa la madre Golda (Lilyan Chauvin) che parla più volentieri la sua lingua d’origine che l’inglese, e hanno due figli, Charlie (Joel Palmer) e Teddy (interpretato da ben tre fratelli gemelli, Isaac, Jeremy e Oliver Wildsmith), anche se perdono il secondo molto presto.

In famiglia c’è qualcosa che non va, con la nonna che farnetica contro il marito della figlia indicandolo come il demonio e che protegge con antichi simboli il nipote di cui allo stesso tempo sembra aver paura. Quando pure il padre muore in circostanze misteriose, i nostri agenti federali capiscono che devono fare qualcosa.

Come sempre, Mulder tira fuori ipotesi fantasiose stavolta anche corroborate dal collega Chuck (Bill Dow) tra ceneri di cui la scienza non riesce a spiegare l’esistenza e spiriti che portano via palloncini (di fantasmi The X-Files si era già occupata in Come un’ombra, per esempio). Scully invece sospetta la strana Golda, anche se poi deve ricredersi non solo a causa della morte di quest’ultima, ma anche per gli eventi a cui assiste in prima persona e che la scienza non può aiutarla a capire a meno che non tiri fuori un tornado localizzato nella casa degli Holvey. Ma siamo abituati ad una Scully testardamente arroccata sulle sue posizioni scettiche anche quando di fronte ai suoi occhi avvengono fatti inspiegabili, quindi è inutile prendersela.

L’episodio è da una parte interessante per come tratta le superstizioni/credenze dell’anziana rumena e dei Calusari (un gruppo di sacerdoti, più o meno, interpretati da Kay E. Kuter, Bill Croft, Campbell Lane e George Josef), e dall’altra fa un po’ sorridere come alla prima apparizione di una persona rumena nella serie le siano affibbiate proprio quelle credenze. Ma in fondo è stato così anche coi nativi americani in Metamorfosi e anche se probabilmente ora una cosa del genere non verrebbe vista di buon occhio, negli anni Novanta era più che accettabile.

Per concludere, se come scritto sopra è vero che l’argomento poltergeist era già stato affrontato in passato, qui si assiste al primo esorcismo della serie. Alla rivelazione del gemello non ho potuto fare a meno di pensare a Hugo, il fratello gemello di Bart Simpson nello speciale di Halloween del 1996, ma in realtà Il gemello dannato fa tutt’altro che ridere: l’atmosfera è cupa e triste e c’è solo una battuta fulminante di Scully sulla creazione di materia dal niente a provocare un sorriso (anzi, nel caso di Mulder una vera e propria risata!), niente più. Episodio solido firmato alla regia da un veterano di Star Trek come Michael Vejar. Ciao! 


Episodio precedente: Strane ferite

Episodio successivo: L’insetto assassino


5 risposte a "The X-Files – S02E21, Il gemello dannato"

  1. Solido e tenebroso episodio, “The Calusari”: al netto dell’esorcismo qui presente, mi ha richiamato alla mente un dimenticato gioiello horror diretto da Robert Mulligan nel 1972, “The Other” (che ti consiglio caldamente, in caso tu non l’abbia già visto)…

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...