The X-Files – S02E22, L’insetto assassino

F. Emasculata (titolo italiano, ridicolo come sempre: L’insetto assassino) è un episodio che non potrebbe essere più attuale, vista la pandemia di Covid-19 scoppiata ad inizio 2020 (anzi, a fine 2019) e che ha messo il mondo in ginocchio.

Ed è anche un episodio che denuncia pratiche eticamente inaccettabili da parte di potenti case farmaceutiche portate avanti con la connivenza di governi che si fanno comprare facilmente e dimenticano rapidamente che dovrebbero fare gli interessi dei loro cittadini. Niente male, direi!

L’episodio comincia con il biologo peggiore del mondo (Bill Rowat) che si fa infettare da delle pustole orrende presenti sul cadavere di un animale non meglio identificato in una foresta in Costa Rica. Ridley Scott si deve essere fatto ispirare da questa scena per i suoi recenti tentativi di distruggere una volta per tutte il buon nome della saga di Alien!

E poi quella stessa infezione arriva in un carcere in Virginia portata dal contenuto di un pacco misterioso recapitato ad uno dei prigionieri che sono usati, si capirà alla fine dell’episodio, come vere e proprie cavie da laboratorio. Arriva però qualcosa di imprevisto: due prigionieri (John Pyper-Ferguson e John Tench) riescono a fuggire e visto che uno di loro è infetto, ecco spiegato sullo schermo come mai sia così difficile fermare l’epidemia di Covid-19

Mulder e Scully si trovano invischiati in questa brutta storia perché il caso dell’evasione viene loro affidato, almeno apparentemente, da Skinner (Mitch Pileggi, che nelle poche scene in cui è presente dimostra come sia colpevolmente sottoutilizzato nella serie fino ad ora). I due capiscono che qualcosa non va quando una squadra di US Marshall capitanata dal sempre affidabile Dean Norris (che interpreta sempre poliziotti o simili, vedasi Breaking Bad, Terminator 2, Little Miss Sunshine, e pure The Big Bang Theory!) arriva al carcere per lavorare sullo stesso caso di evasione… E anche quando Scully scopre che i dottori in carcere per contenere la diffusione del contagio non lavorano affatto per il CDC (Centre for Disease Control).

Ammetto che la storia che all’inizio sembra così lineare si dimostra un po’ confusionaria sul finale. Pare di capire che sia stato l’Uomo che fuma (William B. Davis) ad affidare il caso a Mulder e Scully contro il parere di Skinner (ma perché? Li voleva morti?), e il trucco usato dalla casa farmaceutica per far sembrare tutto un incidente nel caso fosse stata scoperta (quella di mandare il pacco infetto ad un prigioniero chiamato come il suo biologo recentemente scomparso in Costa Rica) mi è sembrato un po’ tirato per i capelli.

Però allo stesso tempo l’episodio permette di riflettere su quanto sia opportuno rivelare al pubblico informazioni riguardanti la salute: da una parte il possibile diffondersi del panico suggerisce una certa cautela (argomento usato da Scully, e pur se con parole diverse anche dall’Uomo che fuma!). Dall’altra ecco il diritto a sapere la verità difeso a spada tratta sia da Mulder che dal dottor Osbourne (Charles Martin Smith) in punto di morte dopo anni di servile silenzio al servizio di quello stesso sistema che usa i propri cittadini come cavie.

Se guardiamo ai fatti legati alla pandemia del 2020 è facile notare come si possa dibattere sulla quantità di informazioni effettivamente rivelate al pubblico, anche se essendo passato poco tempo è difficile capire cosa sia successo e se dei governi abbiano mantenuto il segreto su qualcosa.

Insomma, F. Emasculata non è l’episodio più solido visto fino ad ora in quanto a trama e sviluppo, ma è certamente uno dei più attuali e risulta realmente emozionante guardarlo. Dà i brividi vedere come un’infezione possa diffondersi così rapidamente, e figuriamoci una che può essere trasmessa attraverso un semplice colpo di tosse senza bisogno di pustole che esplodono in faccia alla gente… Ciao! 


Episodio precedente: Il gemello dannato

Episodio successivo: Luci diffuse


10 risposte a "The X-Files – S02E22, L’insetto assassino"

      1. Diciamo pure che, in più di un caso, The X-Files si è rivelata essere una serie d’anticipazione come dimostra anche l’episodio “F. Emasculata”: rivisto oggi, a maggior ragione risulta praticamente impossibile non tracciare un parallelo fra la storia lì narrata e la situazione pandemica tuttora in corso…

        Piace a 1 persona

      2. Eh si, vedere la facilità con cui un’infezione si espande in assenza di misure riparatorie in questo episodio è davvero impressionante alla luce di quanto sta accadendo…

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...