Batman: The Definitive History of the Dark Knight in Comics, Film, and Beyond: recensione del libro

Non so se Batman: The Definitive History of the Dark Knight in Comics, Film, and Beyond, scritto da Andrew Farago and Gina McIntyre, sia il libro definitivo sul Cavaliere Oscuro, ma di sicuro ci si avvicina parecchio (temo non ne esista un’edizione italiana). Questo librone gigantesco ripercorre la storia di Batman da quando fu creato da Bob Kane fino ai recentissimi sviluppi cinematografici e letterari passando da tutte le tappe fondamentali della storia di un supereroe che, nei suoi ottanta anni di vita, non ha sempre goduto della popolarità odierna.

Ecco quindi i vari cambi di stile del comics dalle origini in avanti, la prima incarnazione live action coi corti degli anni Quaranta, e poi la scanzonata serie con Adam West degli anni Sessanta. Sul finire degli anni Ottanta, si nota il cambio di marcia con Frank Miller e il suo The Return of the Dark Knight che ben si accompagna alla morte di Robin (dallo story arc intitolato A Death in the Family), eventi che dettero il via ad una libertà creativa senza precedenti (si pensi allo story arc Knightfall con Bruce Wayne rimpiazzato come Batman!). 

Ad intervallare la cronologia di Batman nella letteratura, ecco vari capitoli sulle sue apparizioni cinematografiche, televisive, e nel mondo dei videogiochi. Molto bella per esempio tutta la parte sulla sorpresa targata Tim Burton coi suoi due ottimi film che portarono sullo schermo un Batman come non si era mai visto prima! 

Gli autori raccontano tutto con estrema onestà intellettuale, non nascondendo i vari problemi affrontati dai creatori di un personaggio che più volte è stato a punto di scomparire ma che è sempre riuscito a reinventarsi con risultati sempre notevoli. Ed oltre alle interessanti nozioni contenute nel testo, ad impressionare è la qualità di un libro che regala delle immagini stupende e inserti come intere storie dell’uomo pipistrello o estratti da storyboard dei suoi film. Aiuta la dimensione delle pagine che sono davvero gigantesche e che permettono di includere più e più immagini e fotografie che fanno la gioia dei fan di Batman come il sottoscritto. Guardate qua!

Personalmente ho scoperto un sacco di cose che non conoscevo sul World’s Greatest Detective e mi sono appuntato molte cose da cercare. Certo, il libro non può trattare tutto ciò che sia stato creato sul personaggio, ma credo che gli autori abbiano fatto un ottimo lavoro di sintesi, data la ricchezza del materiale su cui hanno fatto ricerca. Ho trovato ineccepibili sia l’organizzazione dei capitoli in rigoroso ordine cronologico che la scelta delle informazioni riportate perfetta per creare una narrazione avvincente e non appesantita da troppe nozioni fini a sé stesse.

Tra i capitoli che più mi hanno colpito dell’opera ci sono sicuramente, oltre al già citato sui film di Burton, quelli che si soffermano su alcuni episodi chiave della cronologia del personaggio (inclusi Knightfall e No Man’s Land), e quelli che ne descrivono le serie animate su cui svetta Batman: The Animated Series di Bruce Timm.

Batman: The Definitive History of the Dark Knight in Comics, Film, and Beyond è un libro da leggere tutto d’un fiato e a cui tornare prima di fare un acquisto legato al Cavaliere Oscuro per capirne il contesto, la genesi e l’impatto. Personalmente, sono felicissimo di averlo in libreria, ciao! 


5 risposte a "Batman: The Definitive History of the Dark Knight in Comics, Film, and Beyond: recensione del libro"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...