Star Trek: Enterprise – S01E23, La caduta di un eroe

Fallen Hero (La caduta di un eroe) continua a sviscerare il difficile rapporto tra umani e vulcaniani. In questo caso, sono i secondi a chiedere aiuto ai primi per evacuare il prima possibile dal pianeta Mazar la loro ambasciatrice V’Lar (Fionnula Flanagan), in quanto caduta in disgrazia perché macchiatasi di un crimine. T’Pol la conosce bene, e quindi prova a preparare al meglio i suoi compagni suggerendo di non disturbare V’Lar, non darle la mano, non parlarle a meno che non sia lei a cominciare una conversazione… e come al solito (in Star Trek) tutte queste aspettative sono sovvertite da un’ambasciatrice chiacchierona e curiosa di saperne di più su Archer e la sua nave della flotta stellare terrestre.

L’impressione che ho avuto guardando Fallen Hero è che gli sceneggiatori abbiano manipolato la storia in modo da portare a casa il risultato che volevano in quanto a sviluppo dei personaggi, ma senza prestare molta attenzione ai particolari. Di fatto, si regge tutto su una mancata comunicazione tra V’Lar e Archer che, fondamentalmente, non ha nessun senso: V’Lar non ha nessun motivo di non comunicare al capitano i reali motivi della missione, e il generico “Non mi fidavo di te” dato come tardiva spiegazione non è affatto convincente.

È questo segreto che porta: prima ad uno scontro coi Mazariani (capitanati dal losco John Rubinstein) che vogliono riprendersi V’Lar in cui Archer la difende strenuamente; poi cambia idea e gliela vuole consegnare; poi cambia di nuovo idea, a causa di un dialogo con T’Pol, e torna a difenderla. Mi immagino Mayweather che deve fare tutti questi cambi di rotta e si chiede cosa stia succedendo nella testa del suo capitano… niente, semplicemente gli sceneggiatori volevano un po’ di dramma e non sono riusciti ad inventarsi niente di più convincente.

Al di là di questa debolezza di trama, c’è molto da apprezzare in questa puntata. Si rafforza il legame di fiducia ed amicizia tra Archer e T’Pol, che ormai si fidano ciecamente l’uno dell’altra e si piacciono pure. Inoltre, si continua ad esplorare il rapporto tra le loro razze, con Archer che difende il diritto ad avere un po’ di rispetto grazie agli ultimi cento anni di rettitudine degli umani nonostante i vulcaniani abbiano fatto poco per aiutarli.

C’è anche un bel po’ di azione con Reed e Trip che devono fare miracoli con la povera Enterprise NX-01, e al dottor Phlox viene anche chiesto di fare l’attore di fronte a dei Mazariani particolarmente aggressivi. Meno male che alla fine arriva il capitano (Dieter Horneman) della Sh’Raan, una nave da guerra di classe Surook, a metterli in riga! Questa parte dell’episodio mi è sembrata davvero riuscita, visto che crea una bella tensione, le scene delle navi che si inseguono e combattono sono molto belle, e la risoluzione finale è girata bene.

Aggiungo che dopo tutta l’introduzione con T’Pol in cui suggerisce ad Archer di andare qualche giorno a Risa già temevo un episodio orribile ambentato su quel pianeta in stile Captain’s Holiday (Le vacanze del capitano) di TNG o Let He Who Is Without Sin… (Colui che è senza peccato…) di DS9. Fortunatamente non era che una serie di dialoghi di world-building, meno male! Ciao!


Episodio precedente: Vox Sola

Episodio successivo: Attraverso il deserto

Pubblicità

6 risposte a "Star Trek: Enterprise – S01E23, La caduta di un eroe"

  1. No, qui per il momento si parlava solo di andarci su Risa e non di farlo direttamente! Ma preparati comunque, perché fra un paio di episodi ci si va di persona 😉
    Comunque sì, in effetti la mancata comunicazione fra V’Lar e Archer sembra assai più un espediente forzato per costruirci sopra alla bell’e meglio l’episodio che non una valida premessa per lo svolgimento (coerente) dello stesso…

    Piace a 1 persona

      1. Io sono un puffo blu
        e, dai, lo sai anche tu
        che sul pianeta Risa
        non voglio tornar più
        Perché ogni equipaggio
        con tutte quelle opzioni
        sceglie sempre la stessa:
        sembrare un po’ coglioni😄

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...