Star Trek: Enterprise – S01E25, Due giorni e due notti

Temevo l’arrivo di questo episodio che era stato annunciato da vari dialoghi in quelli immediatamente precedenti. Facevo bene a temerlo. A chi è potuta sembrare una buona idea scrivere una puntata con l’equipaggio in libera uscita su Risa? Se l’avessero chiesto a me, avrei potuto avvertire chi di dovere che non poteva uscire niente di buono da una tale stupidaggine.

Come facevo a saperlo? I precedenti parlano chiaro. Shore Leave (Licenza di sbarco) è uno dei peggiori episodi della serie classica. Let Who Is Without Sin… (Colui che è senza peccato…) è uno dei peggiori episodi di Deep Space Nine. Justice (Il giudizio), ambientato in un pianeta in stile Risa, è uno dei peggiori episodi di The Next Generation. Era ovvio che Two Days and Two Nights (Due giorni e due notti) sarebbe stato una ciofeca. E infatti lo è.

Rapidamente, scendono su Risa:

  • Archer, che vuole leggere e riposarsi;
  • Trip e Reed, che vogliono trovare delle dolci donzelle;
  • Mayweather, che vuole scalare un dirupo;
  • Hoshi, che vuole imparare nuove lingue.

Ovviamente:

  • Archer sarà vittima di un raggiro orchestrato dai Tandaran (nella persona dell’affascinante Dey Young – il raggiro è labilmente legato agli eventi di Prigionieri) e non riposerà (il tutto è un omaggio mal riuscito a To Catch a Thief, Caccia al ladro, 1955);
  • Trip e Reed saranno ingannati da due bellissime ragazze (DonnaMarie Recco e Jennifer Williams) che si riveleranno essere degli orridi ladri alieni, e non avranno alcuna avventura amorosa;
  • Mayweather tornerà a bordo ferito per metter su un siparietto comico col dottor Phlox;
  • Hoshi (che non aveva intenzione di fare conquiste) conquisterà un bell’alieno intrigante (Rudolf Martin).

Olé. Tutto è prevedibile, noioso, piatto, privo di sussulti. Per non parlare delle splendide (no) battute omofobe e momenti imbarazzanti (per lo sceneggiatore Chris Black) in puro stile politically incorrect ma che nei primi Duemila era la normalità.

Una cosa mi è piaciuta: quando al dottor Phlox viene detto che il Guardiamarina Mayweather ha bisogno di cure, quello risponde, urlando: “CHI?“. Non ho dubbi che fosse una frecciatina diretta al personaggio di Anthony Montgomery che per ora ha fatto più da tappezzeria che altro sul ponte di comando.

E mi è piaciuta anche Hoshi, ma d’altronde Linda Park è bellissima e secondo me è pure brava, e le sue scene sono facilmente le uniche cose da salvare in questa puntata più che mediocre. A parte quando le tocca mangiare una fragola e un kiwi dicendo che sulla Terra le cose più vicine a quei frutti sono fragole e kiwi. Grazie. In un pianeta dove non hanno mai visto umani, è incredibile che il 99% degli esseri viventi sia praticamente umano e che tutti mangino cibi uguali a quelli che si trovano sulla Terra

Insomma… da dimenticare. Ciao! 


Episodio precedente: Attraverso il deserto

Episodio successivo: Onda d’urto (prima parte)


15 risposte a "Star Trek: Enterprise – S01E25, Due giorni e due notti"

  1. ahhaha l’avevi sentito nell’aria già diversi post fa, te lo sentivi nelle vene che anche questa serie avrebbe inciampato sulla puntata “liberi tutti” 😀
    In tutta la Federazione solo Kirk aveva le idee chiare su cosa fare in libera uscita e le metteva sempre in pratica, gli altri non possono più concedersi certe libertà quindi alla fine sono trame obbligate.
    Almeno adesso è ufficiale: quando ti senti nelle vene qualche sviluppo di trama, facile che avvenga davvero 😛

    Piace a 1 persona

    1. Kirk la sapeva lunga! X–D

      Questi episodi a Star Trek proprio non riescono, sarà perché i personaggi sono di solito un po’ troppo ingessati, sarà perché l’universo di Star Trek è praticamente asessuato… Non servivano chissà quali capacità per rendersi conto dell’annunciata discarica in fiamme che è questo episodio!

      Piace a 1 persona

  2. “In un pianeta dove non hanno mai visto umani, è incredibile che il 99% degli esseri viventi sia praticamente umano e che tutti mangino cibi uguali a quelli che si trovano sulla Terra! ”
    ho pensato la stessa cosa guardando il trailer di Avatar 2

    Piace a 2 people

  3. Come ti avevo detto, no? Un altro bellissimo e riuscitissimo episodio vacanziero 😅😅
    Niente da fare, quando c’è di mezzo Risa sembra non esserci storia, nel senso che non c’è verso di arrivare a scriverne una decente. E’ un po’ come se, fin dai tempi di TNG (escludo la TOS in quanto quel pianeta era differente), si fosse tentato di creare un sotto-filone trasversale di storie più leggere e divertenti senza però mai riuscirci…

    Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...