The X-Files – S05E07, Emily II

Emily (per l’Italia, Emily II) chiude la storia dell’episodio precedente in un modo che ho trovato un po’ confusionario, se devo essere sincero. Sia Scully che Mulder che vari altri personaggi sembrano saltare da un luogo all’altro senza una vera logica né una consistenza temporale, e alcune delle azioni di Mulder mi hanno lasciato a bocca aperta. Anche due o tre passaggi di trama sembrano essere lì per stupire più che per dare alla storia uno sviluppo organico… Oppure no? Su questo ci torno in chiusura.

Per farla breve, la piccola Emily non sopravvive, e questo lo si capisce dalla scena pre-sigla in cui vediamo Scully camminare sola in un deserto e raccogliere dalla sabbia la collanina con la croce che aveva regalato a Emily in un’immagine che torna nel finale dell’episodio in cui Dana riprende quella stessa collanina dalle ceneri del corpo della bambina. E queste sono delle belle immagini, che colpiscono, mentre in altri punti la regia di Kim Manners mi è sembrata un po’ meno ispirata (penso al match cut che unisce Scully che dorme con Emily e l’immagine della Madonna con Gesù in chiesa). 

Però prima di arrivare alla morte della bambina, le sue condizioni prima peggiorano, poi migliorano, poi peggiorano di nuovo, e non si capisce se per cause naturali, o per interventi dei mutaforma armati di stiletto invischiati in questa storia, o per decisioni sbagliate dal punto di vista medico. A un certo punto le esce anche del sangue acido dal collo come fosse lei stessa un clone, o un ibrido umano alieno… Ma poi quell’acido sparisce! Come detto, in chiusura ci torniamo. 

Per lo meno si capisce perché i genitori adottivi di Emily siano stati uccisi: la madre voleva fermare i trattamenti del dottor Calderon (Gerard Plunkett), cosa inaccettabile da parte dei cospiratori. Cospiratori che poi fanno fuori proprio Calderon, per poi in parte continuare il suo lavoro, e in parte farne sparire le prove? Sto pensando all’ospizio delle signore trattate con ormoni che apparentemente partoriscono figli fecondati negli ovuli delle persone rapite come lo fu Scully qualche anno prima…? La parte dell’ospizio è davvero poco chiara: Mulder ci arriva pr caso, forse seguendo un mutaforma, ma poi al telefono sostiene di non sapere dove trovarsi, nonostante fosse a due passi dalla clinica farmaceutica… forse? Secondo me lì sono state tagliate delle scene di raccordo. E poi che dire del feto che si muove in quel liquido verde? È vivo? Ma viene dalle signore anziane? 

Curiosa anche la parte dedicata alla responsabile dell’adozione di Emily, una signora che segue Scully dappertutto e la aggiorna sulle decisioni di un tribunale che vengono prese a tutte le ore del giorno e della notte, apparentemente!

Mulder poi agisce in modo inspiegabile. Prima aggredisce il dottor Calderon con azioni ben oltre il limite della denuncia, poi fa pochissimo per salvare il detective Kresge (John Pyper-Ferguson) nel confronto col mutaforma, poi si fa infinocchiare come se non conoscesse le abilità di quest’ultimo…

I riferimenti ad episodi passati ci sono, ma anche lì… Perché la bimba ha una febbre simile a quella di Mulder quando dovettero bagnarlo in acqua gelata per salvarlo (L’invasione dei cloni)? E torna uno stiletto! Quindi Calderon era un clone! Un ibrido!

Insomma, non posso non ricorrere al buon Kimon di Eat the Corn per fare luce sul contenuto di questo episodio. Nell’ordine:

  • Mulder rivela a Scully che sapeva della sua infertilità post-rapimento, visto che aveva trovato i suoi ovuli in Il male oscuro, ma non ne aveva fatto parola con la collega. In modo simile, anche stavolta si tiene per sé il liquido verde trovato nell’ospizio di Calderon.
  • Il feto trovato da Mulder ricorda i cloni ibridi di L’invasione dei cloni, solo che qui la tecnica per farli crescere sembra diversa e fa uso di donne a cui vengono somministrati ormoni. E questi ibridi hanno molto del materiale genetico delle madri, quindi potrebbero essere più avanzati, più umani di quelli visti in L’ultimo alieno e Il male oscuro.
  • I mutaforma di questo episodio non sono degli sterminatori, ma lavorano insieme al clone che si rivela essere il dottor Calderon.
  • Emily peggiora quando viene sottratta alle cure di Calderon: evidentemente questa seconda generazione di ibridi è un po’ instabile e senza cure sviluppa sangue acido e altre malformazioni…
  • Un clone del dottor Calderon l’avevamo visto all’opera in Il guaritore tra le persone al soldo di Cancer Man che catturarono Jeremiah Smith. In ogni caso, è certo che lo stiletto è l’ arma da usare per far fuori i cloni ibridi. Altra curiosità: sempre in Il guaritore, Jeremiah Smith per sfuggire alla polizia aveva usato la stessa faccia usata da questo mutaforma per sfuggire a Scully in ospedale! 
  • La malattia che viene spacciata per la condizione di Emily viene descritta come un disordine autoimmune del sangue. Più semplicemente, potrebbe essere che la parte umana tratti quella aliena come un virus e viceversa, e per questo siano necessari trattamenti costanti.

Insomma, si conferma l’uso degli ovuli dei rapiti per fecondare degli ibridi con il sangue contenente un retrovirus la cui esposizione può essere letale per gli umani, sempre di più sembra che a rapire le persone non siano gli alieni ma i nostri amici del Consorzio del fu Cancer Man, ma ancora non conosciamo il reale motivo di tutti questi esperimenti… Bisogna andare avanti! Ciao! 


Episodio precedente: Emily I

Episodio successivo: L’ideogramma

Pubblicità

9 risposte a "The X-Files – S05E07, Emily II"

  1. Sono fan anch’io (non certo di X-Files!) quindi capisco e apprezzo l’avere un occhio attento e notare tanti particolari in un episodio, e mi stupisco come invece io non abbia notato nulla, forse perché ero troppo intento a sbadigliare 😀

    Piace a 1 persona

    1. La mythology è così: una trama orizzontale (confusa) portata avanti in episodi sparsi nelle varie stagioni o ti metti lì a studiarla seriamente (come ha fatto il blogger di Eat the corn, o come in maniera minore sto facendo io piano piano), o ti ci perdi e l’unico effetto che provoca è lo sbadiglio. Lo vedo anche con la mia dolce metà, negli episodi di mythology io prendo appunti e lei dorme! X–D

      Piace a 1 persona

  2. Mulder arrived at the hospice by following Dr Calderon, that’s what he said he was doing in the previous scene we saw him. Kresge arrives there too by following Calderon (or was it a shape-shifter)? But yes, even by trying to fill the gaps, these episodes are very confusing in their logic. Were the parents aware of what was being done to Emily, for example? Beautiful and tragic, but confusing.

    Piace a 1 persona

  3. Anch’io faccio parte della schiera di chi è rimasto sveglio, appuntandomi tutte queste cose per poi concludere che… ecco, che la serie era ancora talmente sulla cresta dell’onda da farsi perdonare psssaggi confusi e forzature (niente di serio ma comunque difficili da non notare, specialmente a una seconda visione) 😉
    E sì, gli ibridi di più avanzata generazione di cui Emily è stata uno sfortunato prototipo il loro scopo ce l’hanno, considerando che gli equilibri sui quali si regge la cospirazione potrebbero essere meno stabili di quanto si sia sempre voluto far credere… 😎

    Piace a 1 persona

    1. Uh! Anticipazioni! Gli ibridi devo ancora capirli al cento per cento, spero che andando avanti la cosa si chiarisca un po’! Venti anni fa ricordo che arrivai alla tua stessa conclusione (che caos!), ma magari ora con questa visione cronologica ordinata…

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...