Outer Rim #12 – Before The Awakening

Disclaimer

Outer Rim è una serie di fugaci post sull’universo espanso di Star Wars in cui proverò a parlarvi dei prodotti canonici che gravitano attorno alle serie e ai film del brand. I post verranno fatti nella più completa anarchia senza seguire un preciso schema temporale o logico, semplicemente leggo qualcosa e ve ne parlo. 

Fine disclaimer


Journey to Star Wars: The Force Awakens – Before The Awakening

Before_the_Awakening 

Disclaimer 2

Journey to Star Wars: The Force Awakens è una collana di prodotti pensata principalmente per un pubblico giovane ma che comprende anche qualche media per adulti o ragazzi. Questa collana è composta soprattutto da libri di narrativa ma anche da fumetti, libri da colorare, libri didattici, albi di approfondimento, e molti altri media di genere letterario. Journey to Star Wars: The Force Awakens comprende tutti quei media che si trovano narrativamente tra The Return Of The Jedi (Richard Marquand – 1983) e The Force Awakens (J.J. Abrams – 2015).

Fine disclaimer 2

Before The Awakening è un prodotto che rientra nel filone narrativo Journey to Star Wars: The Force Awakens, anche se Wookieepedia non lo riporta nella sua lista riassuntiva dei media facenti parte di questa collana. Comunque c’è fidatevi, è scritto sulla copertina del libro. Andate tranquilli. Magari un giorno la pagina della Wiki verrà aggiornata. Comunque… Questo compatto libricino di circa 220 pagine racchiude tre racconti che narrano le vicende di Finn, Rey e Poe immediatamente prima dei fatti di The Force Awakens (J.J. Abrams – 2015). Il libro ha un target di giovanissimi ma Greg Rucka riesce a scrivere comunque qualcosa di appetibile anche per i fan del brand in cerca di informazioni aggiuntive sulla nuova saga. La copertina è di Phil Noto come anche alcuni disegni illustrativi all’interno del libro.

Il primo racconto vede protagonista Finn, che durante gli sfiancanti addestramenti militari presso il Primo Ordine si scopre troppo empatico verso i suoi compagni di corso. Questo suo comportamento emotivo e compassionevole lo poterà ad attirare le attenzioni del capitano Phasma che proverà la sua fedeltà verso il Primo Ordine mandandolo in missione su Jakku. Qui il racconto si collega al film The Force Awakens dove vediamo Finn coinvolto nella strage del piccolo villaggio di Lor San Tekka.

Rey è una scavenger di Jakku, una spazzina del gigantesco pianeta desertico che anni prima è stato teatro di una gigantesca battaglia tra le forze residue dell’Impero e la Nuova Repubblica (questi fatti sono narrati nei libri di Aftermath ma non avendoli ancora letti non posso raccontarveli con precisione). Rey è sempre alla ricerca di relitti spaziali nel deserto da cui ricava oggetti per il baratto o per migliorare la sua attrezzatura. Un giorno Rey si imbatte in una nave quasi integra da poter barattare per anni di viveri e strumentazioni, ma da sola è impossibile eseguire tutte le riparazioni necessarie per spostare il mezzo galattico. Messa alle strette dagli eventi, Rey deve fidarsi di altri due scavenger del pianeta desertico e mettere in discussione la sua natura schiva e diffidente. Ma proprio quando le cose sembravano andare per il meglio Rey dovrà affrontare il tradimento dei suoi nuovi compagni di avventura.

Poe è un pilota della Nuova Repubblica e con la sua squadra di piloti scelti pattuglia alcune zone sensibili della galassia. Questo lavoro è noioso e poco soddisfacente, così Poe inizia a cercare altri stimoli. Un giorno una truppa di navi del Primo Ordine attacca un piccolo vascello e Poe con la sua squadra interviene rivelando alla Nuova Repubblica che la minaccia del Primo Ordine non è così insignificante come si crede. Queste azioni vengono all’orecchio di Leia Organa che sta combattendo il Primo Ordine più attivamente della Nuova Repubblica. Poe viene assoldato da Leia per smascherare un senatore corrotto all’interno della Nuova Repubblica che potrebbe avere informazioni importanti sulla posizione di Luke Skywalker. Qui gli eventi si collegano a The Force Awakens dove Poe arriva su Jakku per parlare con Lor San Tekka poco prima dell’arrivo del Primo Ordine.

Il libro è leggero e scorrevole, una piacevole lettura estiva di qualche giorno che catapulta il lettore ancora una volta nel mondo di Star Wars. Rucka cattura il carattere dei personaggi visti nei film in modo abbastanza convincente riuscendo a costruire delle storielline credibili ma prive di mordente.

La storia di Finn non aggiunge praticamente nulla al personaggio e ci narra nuovamente quello che avevamo già visto nel primo film della nuova saga, inoltre è leggermente in contrasto con il ruolo di goffo bonario che Finn ha nei film spacciandolo per trooper modello e campione del combattimento. Leggermente fuori contesto. A tal proposito, che il Trooper Traitor! sia uno dei suoi vecchi compagni di corso raccontati in questa storia? Ci sta.

La storia di Rey è lenta nel narrarsi, cosa non buona per un racconto di poche pagine, e un po’ soporifera a causa delle lunghe e riempitive descrizioni dei luoghi e delle azioni intraprese dai personaggi. Inoltre non aggiunge nulla al personaggio. Però è carina l’idea di libertà e speranza veicolata alla fine del racconto ed è azzeccato il soggetto della storia che gioca sul carattere diffidente e ombroso della nostra eroina.

La storia di Poe invece è molto carina, sicuramente la più riuscita: si lega bene con il film di Abrams, sottolinea il carattere di Poe e Leia abbastanza bene, gli eventi si susseguono con un buon ritmo e ci da delle informazioni aggiuntive sul ruolo della Nuova Repubblica e sulla minaccia del Primo Ordine, residuo dell’ormai distrutto Impero.

Before The Awakening è un libricino alla fine evitabile e consigliato solo a chi vuole perdere tempo dentro Star Wars perché lo ama più di quanto il buon senso possa tollerare (presente!). Peccato, perché l’idea è carina e la storia di Poe alla fine è molto interessante. Purtroppo però l’intero libro non vale il tempo perso nel leggerlo.

Addio!


Una risposta a "Outer Rim #12 – Before The Awakening"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...