Outer Rim #1 – Star Wars Darth Maul

il

Disclaimer

Outer Rim è una serie di fugaci post sull’universo espanso di Star Wars in cui proverò a parlarvi dei prodotti canonici che gravitano attorno alle serie e ai film del brand. I post verranno fatti nella più completa anarchia senza seguire un preciso schema temporale o logico, semplicemente leggo qualcosa e ve ne parlo. 

Fine disclaimer


Star Wars Darth Maul

RCO001 (1)RCO001 (2)RCO001

Star Wars Collection – Darth Maul è un albo che racchiude cinque uscite di una miniserie Marvel intitolata appunto Darth Maul. L’albo è uscito a settembre del 2017.

Questo fumetto nasce dalla penna di Cullen Bunn, storico scrittore Marvel e DC, e dal tratto deciso di Luke Ross, non nuovo alle pubblicazioni su Star Wars.

Darth Maul è stato addestrato nel Lato Oscuro della Forza ma la sua indole impaziente e zelante si scontra con la natura più saggia e compassata del suo maestro, Darth Sidious, ovvero Sheev Palpatine. Maul però ribolle di rabbia verso i Jedi che ha imparato ad odiare durante il suo tremendo addestramento e smania dalla voglia di scontrarsi con uno di loro.

Durante una missione per conto del suo maestro, Maul scopre che il sindacato criminale noto come Cartello di Xrexus ha catturato il Padawan Jedi Eldra Kaitis, e che si sta preparando a venderlo come schiavo durante un asta che vedrà partecipare buona parte della feccia della galassia. Maul assolda Cad Bane e la sua squadra di mercenari, visti più volte nella serie The Clone Wars, per infiltrarsi all’asta e rapire Eldra. Tuttavia l’astuta Xev Xrexus, capo del cartello criminale, scopre il piano di Maul e sabota la sua nave dopo che questo ha rapito la giovane Padawan costringendolo ad un atterraggio di emergenza su una luna desolata. Qui gli scontenti partecipanti all’asta daranno il via ad una caccia spietata ai danni di Maul e degli altri.

L’inevitabile scontro tra il Sith e la Padawan sarà il climax di questa storia d’azione e rabbia tutta dedicata al lato oscuro.

Darth Maul si svolge poco prima degli eventi narrati (narrati… parolone… diciamo accennati) in The Phantom Menace (George Lucas1999) e dipinge l’iconico villain del film in modo che la sua apparizione nel lungometraggio abbia adesso un senso.

Questo fumetto infatti chiarisce molti punti oscuri della seconda saga dei film di Lucas facendo luce su qualche particolare che potrebbe esserci sfuggito. Prima di tutto l’origine dei Sith, che dal fumetto si evince fossero una razza nativa di un pianeta successivamente sterminata dai Jedi perché pare che questi ultimi fossero intimoriti dalla loro forza e dal loro spirito libero. L’odio di Maul, dovuto alle sevizie e alle violenze che Palpatine ha inflitto al giovane apprendista, giustifica la rabbia che il personaggio trasmette nelle scene finali del primo film della seconda saga e ci fa capire come il Lato Oscuro della Forza manipoli con la suggestione e il lavaggio del cervello le sue vittime. Questa cosa è poi ripresa da Snoke ai danni di Kylo Ren e Rey nella terza trilogia della saga. In più ci mostra un Palpatine cauto e attendista in un periodo antecedente alle Guerre dei Cloni. Questo ci comunica un interessante indizio: i Jedi non sapevano dell’esistenza dei Sith prima di incontrare Maul su Naboo, e fino ad allora li ritenevano completamente estinti. Questo piccolo dettaglio potrebbe giustificare la totale incompetenza dell’ordine Jedi nel capire e combattere il Lato Oscuro della Forza, teoria che il romanzo Dark Disciple insinua nel lettore, ne parleremo in futuro.

Darth Maul è un fumettino divertente e ben disegnato, che scorre molto velocemente e affascina con le sue tavole. Consigliato per il suo prezzo, circa dieci euro su Amazon, e se amate la saga e volete esplorare quello che si cela oltre ai film. Chi ha visto The Clone Wars potrà gioire del ritorno di alcuni personaggi già visti nella serie. La traduzione italiana per mano di Luigi Mutti usa spesso una terminologia arcaica che non si sposa con le traduzioni attuali di Star Wars. In più l’albo presenta degli sporadici refusi tranquillamente evitabili visto il contenuto numero di parole. Consiglio un acquisto in lingua originale.

Addio!

RCO021RCO005RCO010RCO014RCO015

Annunci

3 commenti Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...